ilgiocatoreonline.it

Scommesse, Poker, Casinò, Games

Le poker room

SNAI

Scommetti con BetFlag!

Iscrizione Newletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere informazioni sulle novità del sito, sui nuovi bookmakers con licenza AAMS, i bonus, le promozioni su scommesse, poker, casinò
Le nostre news non sono invasive e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Alcuni consigli di Strategia nel Poker Texas Hold’Em

La strategia nel texas hold'emIl Texas Hold'em è un gioco di abilità, strategia ed intelligenza anche se avere buone carte non guasta mai. La strategia è fondamentale ed è importante sapere come comportarsi ad ogni mano, quale mossa fare e quando.

Per diventare un giocatore forte occorre molta concentrazione, ragionare sulle mosse e conoscere le regole del gioco e tutte le possibili varianti, solo in questo modo si potrà avanzare di livello ed incominciare a guadagnare cifre importanti.

La Posizione di vantaggio al tavolo nel Texas Hold'em

In una partita di Texas Hold'em il dealer è l'ultimo giocatore a parlare nel gioco post-flop. Questa rappresenta una posizione di vantaggio in quanto può valutare la decisione da prendere dopo aver visto come si sono comportati i propri avversari.

Le mani iniziali nel Texas Hold'em

In un torneo di Texas Hold'em o in un tavolo cash una delle decisioni fondamentali da prendere è quella di quali mani giocare. Questa è una cosa molto importante perchè la maggior parte dei giocatori, specialmente novizi, commettono il grave errore di giocare troppe mani.

Bisogna invece fare una selezione detta hand selecion. Ma in che modo? In genere i professionisti conoscono a priori la probabilità che una certa mano ha di vincere il piatto (equity) che viene calcolata con le uniche due carte che il giocatore vede e tutte le altre combinazioni che possono uscire.

A titolo di esempio si descrive la equity di qualche gioco, ovviamente carte alte hanno una equity più elevata.

  • AJ non a colore ha un'equity del 63%
  • KQ non a colore ha un'equity del 61%
  • Q6 non a colore ha un'equity del 51%

Una equity del 63% significa ad esempio che quella mano sarà vincente il 63% delle volte. Ovviamente molti altri sono i fattori da prendere in considerazione perchè quella percentuale è calcolata in modo random e puntando sempre allo stesso modo ma ci sono anche gli avversari e le puntate saranno sempre diverse, ma già sapere queste ci aiuterà nelle decisioni da prendere.

Il gap tra le carte e la possibilità di chiusura di una scala

Il gap, ossia il divario tra le due carte in mano è inversamente proporzionale all'equity nel preflop. Tanto più il gap tra le due carte in mano è elevato tanto meno sarà probabile chiudere una scala, ad esempio guardate queste percentuali di equity di chiusura di una scala:

  • JT ha un'equity del 55%
  • J9 ha un'equity del 53%
  • J8 ha un'equity del 51%
  • J7 ha un'equity del 50%
  • J6 ha un'equity del 48%

Le carte suited, ovvero le carte dello stesso seme

Le carte suited, come è intuitivo, hanno più probabilità di chiudere un colore rispetto alle due carte di seme diverso, infatti hanno una equity superiore:

  • AJ suited ha un'equity del 65%
  • JT suited ha un'equity del 57%

La scelta del tavolo nel Texas Hold'em

La scelta del tavolo nel texas Hold'em è fondamentale. E' possibile vedere giocare online i vari tavoli e scegliere il tavolo su cui sedersi. A voi la scelta!! Preferite i tavoli dove ci sono professionisti o tavoli in cui il livello è più basso e magari più facile vincere? Sicuramente un tavolo composto da professionisti è una buona palestra per imparare dai nostri errori, vedere come giocano i pro per migliorarsi. E' possibile scegliere tavoli con ingresso molto basso e cimentarsi... ad esempio le sale da poker di titanpoker offrono molte possibilità di scelta con tavoli per tutte le tasche.