Ven 5 Agosto 2022

Pronostico Chelsea-Everton

In questo primo weekend di agosto tornano sul terreno di gioco quasi tutti i principali campionati di calcio europei, Premier League inclusa. Al Goodison Park, casa dell’Everton, va in scena la sfida tra la squadra di casa ed il Chelsea, valida per la prima giornata: il calcio di inizio è fissato per le ore 18.30.

Pronostico Chelsea-Everton: la condizione delle squadre

Le due formazioni arrivano ai blocchi di partenza con motivazioni differenti, l’intento rimane quello di partire nel miglior modo possibile per entrambe. L’Everton è deciso a mettersi alle spalle il deludente campionato precedente, chiuso al sedicesimo posto. Sulla panchina siede ancora Frank Lampard, che dovrà gestire la rosa dopo la partenza di Richarlison. Il giocatore è stato acquistato dal Tottenham di Antonio Conte per 58 milioni di euro.

Il fronte ingressi invece non ha portato un nome di peso alla squadra, fino ad ora la società ha ufficializzato gli arrivi del difensore James Tarkowki, l’attaccante Dwight McNeil dal Burneley ed infine il terzino sinistro Ruben Vinagre, arrivato dallo Sporting Lisbona.

Nell’ormai consueto tour estivo di amichevoli, la squadra inglese ha collezionato due sconfitte e due vittorie. I risultati negativi sono arrivati con Arsenal e Minnesota, mentre i trionfi sono arrivati con Blackpool e Dinamo Kiev. La squadra è ora pronta all’esordio stagionale, anche se dovrà fare i conti con alcune assenze importanti tra infortuni e squalifiche: non potranno partecipare al match Asmir Begovic, Andros Townsend, Séamus Coleman e Salomon Rondon.

Il Chelsea di Thomas Tuchel può invece dirsi rafforzato dal calciomercato fin qui condotto dalla società. La proprietà ha ceduto in prestito Romelu Lukaku, che ha spinto fortemente per il ritorno all’Inter, ha assistito all’addio di Antonio Rudiger e lavora per l’uscita di Emerson Palmieri, con la Lazio ad essere interessata. Sul fronte ingressi però, sono stati messi a segno due colpi importanti per due zone nevralgiche del campo: il club ha preso Raheem Sterling dal Manchester City e acquisito le prestazioni di Kalidou Koulibaly, dal Napoli.

Nell’ultima stagione i Blues sono arrivati al terzo posto ed ora, complice un mercato di primo piano, le ambizioni si alzano ulteriormente e la squadra punta al vertice. Tre vittorie e due sconfitte è invece il bilancio del tour delle amichevoli estive del Chelsea: i risultati positivi sono arrivati contro Club America e Udinese, quelli negativi invece contro Charlotte (ai calci di rigore) e l’Arsenal.

Chelsea-Everton: i precedenti

I bilanci delle ultime sfide tra le due compagini sono a favore dell’Everton: negli ultimi quattro campionati, la squadra ha vinto tutte e quattro le sfide casalinghe disputate. La striscia di risultati negativi del Chelsea contro una squadra di Premier League è tra le più lunghe mai registrate: un precedente è quello delle sei sconfitte consecutive, sempre in trasferta, contro il Liverpool (tra il 1992 ed il 1997).

Una statistica interessante riguarda l’esito del primo match di campionato per entrambe le squadre. Da un lato l’Everton risulta essere imbattuto nella gara d’esordio nelle 10 precedenti stagioni di Premier League, collezionando 4 vittorie e 6 pareggi. Dall’altro lato del campo si trova invece il Chelsea che è tra le squadre inglesi che ha incassato più punti nella sfida di apertura del campionato (davanti a lui solo il Manchester United, con 2.13 punti, i Blues 2.10 di media). Si parla, complessivamente, di 19 successi e 6 pareggi su 30 gare.

I precedenti tra le due squadre sono 132 nella storia della Premier League. Il bilancio complessivo è nettamente a favore dei Blues, con 51 vittorie totali, i Toffees sono fermi a 37 e i pareggi risultano un totale di 44. Nell’ultima sfida, risalente a maggio, ad avere la meglio è stato l’Everton: una vittoria di misura arrivata per 1 a 0 ed il gol partita è stato siglato da Richarlison, oggi ceduto. La gara d’andata del precedente campionato terminò invece con un pareggio.

Il Chelsea non vince un confronto con l’Everton dal dicembre del 2020: 2 a 0 con le firme di Godfrey e Jorginho. I match tra le due squadre sono tradizionalmente combattuti, con pochi gol: negli ultimi dieci incontri, per sette volte le formazioni hanno messo a segno meno di tre gol in tutta la partita. Riguardo le scommesse Everton-Chelsea, se si vuole puntare sulla quantità di reti, l’Under 2.5 potrebbe essere la scelta migliore e ben quotata.

Nonostante il bilancio delle sfide sia favorevole ai Toffees, il pronostico Everton-Chelsea vede questi ultimi nettamente favoriti. Più difficili invece pareggio e vittoria dei Toffees, quotati più del doppio rispetto alla vittoria Blues.

Le ultime news sull’Everton

Nella conferenza stampa prepartita condotta dal tecnico Lampard, il mister ha ribadito la necessità del club di operare ulteriori rinforzi per quanto riguarda il mercato, indicando il reparto offensivo come la zona da migliorare maggiormente. I profili valutati sono diversi e la società proverà ad accontentare il tecnico con altri innesti entro la fine del mercato: tra tutti, si segnala un contatto ravvicinato per Michy Batshuayi, oltre che Conor Coady. Si valuta inoltre un ritorno di Gana Gueye, passato al Paris Saint Germain proprio dall’Everton ma ora considerato un esubero.

Le ultime news sul Chelsea

L’asse di mercato con il Napoli resta caldo e dopo l’arrivo in Premier League di Koulibaly, ora è in dirittura d’arrivo l’ingaggio del portiere Arrizabalaga Kepa: la formula è quella del prestito, con il Chelsea che pagherà il 75% dell’ingaggio del giocatore, resta da definire la parte legata alla base economica per l’acquisto futuro (oltre che valutare se diritto o obbligo di riscatto).

Al centro del mercato invece si era trovato César Azpilicueta Tanco, vera e propria colonna della difesa Blues: il giocatore ha messo fine alle voci firmando il rinnovo fino al 2024. Il club lavora anche per il futuro con l’acquisto di uno tra i più promettenti centrocampisti del panorama inglese: si tratta di Carney Chukwuemeka, pagato 20 milioni di sterline dall’Aston Villa. Il mercato dei Blues non è ancora chiuso però e si valutano attaccanti per sostituire il vuoto lasciato da Lukaku: Benjamin Sesko, Pierre Aubemayang e Memphis Depay i nomi in lista.

Crediti immagini: Shutterstock