Mer 28 Agosto 2019

Siniša Mihajlović: il sergente torna in panchina

Il sergente presente al Bentegodi

A stare lontano dal suo Bologna Siniša Mihajlović, il sergente, non ci pensa proprio.
Ma se nel lungo periodo di degenza al Sant’Orsola la sua presenza non poteva che essere spirituale ora il mister ha deciso di tornare fisicamente alla sua panchina.
E Verona – Bologna si trasforma così da semplice match di prima giornata di campionato ad uno spettacolo di forza e coraggio. Ma soprattutto di passione e attaccamento a quel calcio che spesso dimentichiamo e che rende invece questo sport il più bello del mondo. Il calcio dei valori, dell’unione che fa la forza.

Il sergente, così denominato per il forte temperamento e la decisione e severità con cui sprona i propri giocatori a dare sempre il meglio, ha messo in prima persona in campo tutti i suoi insegnamenti. Ed ancora una volta si è dimostrato un guerriero sia per l’approccio alla malattia che per la forza di volontà che gli ha imposto di essere accanto ai suoi ragazzi all’esordio per questa nuova stagione.

Purtroppo il risultato del match non ha permesso ai rossoblu di rimandare a casa il mister con una soddisfazione, ma l’insegnamento è stato grande per tutti!