ilgiocatoreonline.it

Scommesse, Poker, Casinò, Games

I Bookmakers ed i Bonus

SNAI

Iscrizione Newletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere informazioni sulle novità del sito, sui nuovi bookmakers con licenza AAMS, i bonus, le promozioni su scommesse, poker, casinò
Le nostre news non sono invasive e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Le scommesse a lungo termine

Le scommesse a lungo termine, come dice anche il nome, sono quelle scommesse il cui esito sarà definito in un tempo più o meno lontano dal giorno in cui si effettua la scommessa.

Se ad esempio si scommette su quale squadra vincerà il campionato italiano di calcio di Serie A si sta facendo una scommessa a lungo termine, così come se si scommette su chi vincerà il prossimo torneo di tennis di Wimbledon o il campionato di calcio spagnolo, ecc, ecc.

In genere chi fa trading con le scommesse non si rivolge al mercato a lungo termine in quanto andrà ad immobilizzare un certo capitale per un periodo piuttosto lungo di tempo abbassando il tasso di rotazione del capitale ma preferisce fare scommesse che si concluderanno nell'arco di 2-3 giorni per rientrare in possesso del capitale investito aumentato del guadagno su quella scommessa.

In questo breve articolo cercheremo invece di spiegare i vantaggi delle scommesse a lungo termine in particolare ponendo attenzione sul fatto che:

  1. Possono avere rendimenti percentuali molto interessanti
  2. Richiedono meno ore di impegno, utile specialmente per chi ha poco tempo da dedicare al trading
  3. Cercheremo inoltre di spiegare come il capitale da investire e che rimarrà immobilizzato è molto inferiore a quel che si pensa

Innanzitutto una precisazione d'obbligo: le scommesse sicure a lungo termine si fanno acquistando una quota ad un prezzo elevato presso un bookmaker e venderla (in inglese lay) ad un prezzo inferiore. E' quindi d'obbligo conoscere bene il meccanismo del back and lay !

Detto questo supponiamo di trovare nel mercato delle scommesse a lungo termine presso il bookmaker XXX il Milan vincente il campionato italiano di calcio si serie A a quota 6 e trovare il "lay" presso un sito di exchange (d'ora in poi betfair che è quello più conosciuto) a quota 5.

Considerando una commissione del 5% possiamo calcolare - utilizzando anche il foglio di calcolo back and lay della sezione "Utility" - sia il rendimento della scommessa che la nostra esposizione su betfair e l'investimento totale.

Supponiamo infatti di puntare 100 euro sul Milan vincente il campionato di serie A a quota 6 e bancarlo (lay) con la commissione standard del 5% a quota 5:

Avremo:

Esposizione su betfair: € 484,85
Guadagno della scommessa: € 15,15
Investimento totale: 484,85+100 = € 584,85
Rendimento % della scommessa: 2,59%

A questo punto molti si chiederanno: Tenere immobilizzati quasi 600 euro per 3-4 mesi per poi avere un ritorno percentuale solo del 2,59% non è un buon investimento...
Ok, vero... questo è giusto se si fa solo una scommessa su quel campionato... ma continuiamo con il ragionamento...

Sempre su quel campionato si trova un'altra squadra, ad esempio la Roma che viene quotata da un bookmaker a quota 4 mentre il lay su betfair è quotato 3,6. Puntiamo 150 euro e la vendiamo su betfair.
Se questa fosse stata l'unica scommessa avremmo avuto:

Esposizione su betfair: € 439,44
Guadagno della scommessa: € 10,56
Investimento totale: 439,44+150 = € 589,44
Rendimento % della scommessa: 1,79%

In realtà il nostro sito di exchange (betfair) non ci tratterà ulteriori 439,44 euro in quanto con la scommessa precedente già ce ne aveva trattenuti 484,85 ma anzi... ci svincolerà l'importo che noi andremo a bancare (poco più di 150 euro, per la precisione 169,01). Questo perchè andiamo a bancare (vendere) (lay) eventi tra di loro indipendenti. O vincerà il campionato di calcio di serie A il Milan, o la Roma o altri.

La situazione del nostro investimento sarà quindi questa:

Esposizione su betfair: € 318,22
Guadagno totale della scommesse: € 25,71
Investimento totale: 318,22+100+150 = € 568,22
Rendimento totale delle scommesse: 4,52%

In sostanza con la seconda scommessa abbiamo abbassato l'investimento totale (da 584,85 siamo passati a 568,22) ed aumentato la % di rendimento.

Supponiamo di fare una ulteriore scommessa sullo stesso campionato e scommettere sulla Juventus € 150 quotata da un bookmaker a quota 4 e bancarla a quota 3,6.

Si otterrà:

Esposizione su betfair: € 149,21
Guadagno totale delle scommesse: € 36,27
Investimento totale: 149,21+100+150 +150 = € 549,21
Rendimento totale delle scommesse: 6,60%

In sostanza è come se scommettessimo senza utilizzare ulteriori soldi in quanto ci vengono riaccreditati nello stesso conto dal nostro sito di exchange.

Un altro esempio sullo stesso campionato a lungo termine con una scommessa a quota molto alta il Palermo quota 12 con lay a quota 8,2. Stavolta puntiamo sul Palermo solo 50 euro per sfruttare l'esposizione che avevamo su betfair con le scommesse precedenti. Il rendimento di questa scommessa sarebbe stato del 3,44% con una esposizione di 530,06 su betfair; invece avremo una situazione totale del genere:

Esposizione su betfair: € 75,60
Guadagno totale delle scommesse: € 56,21
Investimento totale: 75,60+100+150+150+50 = € 525,60
Rendimento totale delle scommesse: 10,69%

Non è difficile trovare nei mercati a lungo termine scommesse con rendimenti del 4-5-6%, inoltre le quote delle varie squadre sono molto volatili anche a distanza di poche settimane o giorni.
Il ragionamente qui fatto con percentuali di rendimento molto basse (2-3%) è quindi ancor più enfatizzato se effettuato con percentuali più elevate e con un numero maggiore di scommesse.

Ovviamente bisogna avere liquidità per poter scommettere presso gli altri bookmaker in quanto lì quelle somme verranno effettivamente trattenute fino alla fine del campionato.